ANFIA – Mercato Auto Italia: il 2017 si chiude con 1.970.497 unità

Secondo i dati pubblicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a dicembre il mercato italiano dell’auto totalizza 121.100 immatricolazioni, con un calo del 3,2% rispetto allo stesso mese del 2016. Nell’intero 2017, i volumi immatricolati si attestano quindi complessivamente a 1.970.497 unità, il 7,9% in più rispetto al 2016.

A dicembre il mercato dell’auto italiano presenta il secondo segno negativo del 2017, dopo il calo di aprile, dovuto in buona parte agli effetti di calendario, avendo dicembre 2017 contato due giorni lavorativi in meno rispetto a dicembre 2016 (18 giorni lavorativi a dicembre 2017 contro i 20 di dicembre 2016) – commenta Aurelio Nervo, Presidente di ANFIA. Nell’anno da poco concluso è proseguito il trend di graduale crescita avviato nel 2014 dopo sei anni consecutivi in flessione e i volumi raggiunti hanno superato la simbolica soglia di 1,9 milioni di unità, confermando l’Italia come quarto mercato dell’UE dopo Germania, Regno Unito e Francia.

Questo risultato è stato possibile anche grazie alle campagne promozionali delle Case auto e delle reti di vendita, essendo la domanda di auto nuove ancora piuttosto debole. In assenza di misure a sostegno della sostituzione delle autovetture più vecchie in circolazione, infatti, ci si aspetta un 2018 in linea con il 2017. C’è una fascia di mercato che è indispensabile sollecitare per scongiurare l’attuale contraddizione tra un parco circolante ancora anziano e gli sforzi dei Costruttori al fine di adeguarsi agli standard, sempre più stringenti, di riduzione delle emissioni di CO2 dei veicoli di nuova produzione – si pensi alla recente proposta della Commissione europea per i target post 2021. Un contributo positivo – conclude Nervo – potrebbe derivare anche dal contenimento della fiscalità di settore – ricordiamo, a titolo di esempio, che da ieri sono nuovamente scattati gli adeguamenti tariffari dei pedaggi autostradali, con un aumento medio attorno al 2,7%”.

Analizzando le immatricolazioni per alimentazione, a dicembre tutte le alimentazioni risultano in calo, eccetto il Gpl e le vetture ibride, mentre nell’intero 2017 l’unica categoria con il segno negativo è quella delle vetture a metano. A dicembre 2017, il mix delle alimentazioni è il seguente: auto a benzina con il 30,5% del mercato, auto diesel con il 56,5%, auto ibride a 4,1% di quota, auto a GPL a 6,5% e auto a metano a 2,3%.  Nel 2017, ogni 100 nuove vetture immatricolate, 12 hanno alimentazione alternativa (contro le 10 del 2016) e ogni 10.000 nuove auto immatricolate, 10 sono elettriche (7,5 nel 2016).  In riferimento al mercato per segmenti, nel 2017 Fiat Panda e Fiat 500, rispettivamente al primo e al secondo posto, rappresentano il 55% del segmento A (superutilitarie), mentre Lancia Ypsilon è al primo posto nel segmento B (utilitarie).

Fiat Tipo e Alfa Romeo Giulia guidano la classifica rispettivamente nel segmento C (medie-inferiori) e nel segmento D (medie). Fiat 500X e Jeep Renegade rappresentano i due SUV più venduti e, insieme, detengono il 36% dei SUV piccoli. Infine, Fiat 500L è il monovolume più venduto del 2017 con una quota del 48% nel segmento dei monovolumi piccoli. Secondo l’indagine ISTAT, a dicembre l’indice del clima di fiducia dei consumatori (base 2010=100) aumenta, passando da 114,4 a 116,6. L’indice composito del clima di fiducia delle imprese (Iesi), invece, rimane sostanzialmente stabile, da 108,8 a 108,9. In riferimento al clima di fiducia dei consumatori, inoltre, per quanto riguarda l’acquisto di beni durevoli, tra cui l’automobile, il saldo relativo all’opportunità attuale risulta in forte aumento (da -47 a -38,1) così come quello relativo alle intenzioni future di acquisto. Secondo gli ultimi dati ISTAT disponibili, a novembre l’indice nazionale dei prezzi al consumo, a novembre l’indice nazionale dei prezzi al consumo diminuisce dello 0,2% su base mensile e aumenta dello 0,9% rispetto a novembre 2016 (era +1,0% a ottobre). L’ulteriore lieve frenata dell’inflazione (per il terzo mese consecutivo) risulta mitigata dall’accelerazione dei prezzi degli Energetici non regolamentati (+5,0% da +4,3% del mese precedente).

Nel comparto dei Beni energetici non regolamentati, guardando all’andamento dei prezzi dei carburanti, si rilevano incrementi per il Gasolio, i cui prezzi salgono dell’1,7% su base mensile (+5,7% la variazione annua, da +4,7% di ottobre), e per la Benzina, che aumenta dell’1,0% su base congiunturale, mostrando una crescita tendenziale del 4,3% (da +3,6% a ottobre). Anche gli Altri carburanti registrano un aumento congiunturale del 2,1% – per effetto del rialzo del GPL – e mostrano su base annua una moderata accelerazione della crescita (+12,3%, da +12,0% del mese precedente). Le marche auto italiane, nel complesso, totalizzano nel mese 32.115 immatricolazioni (-13,9%).

I marchi di FCA (escludendo Ferrari e Maserati) totalizzano nel complesso 31.924 immatricolazioni nel mese (-13,7%). Andamento positivo per il brand Jeep, a cui si affianca anche l’ottima performance di Lamborghini (+150%). Nell’intero 2017, le marche nazionali nel complesso totalizzano 561.336 immatricolazioni (+5,6%). I marchi di FCA (escludendo Ferrari e Maserati), totalizzano 557.509 immatricolazioni (+5,5%). Nei dodici mesi registrano un trend positivo i marchi Fiat, Alfa Romeo e Lancia/Chrysler, così come anche Ferrari e Lamborghini. Sono ben sette i marchi italiani nella top ten di dicembre, con Fiat Panda (7.466 unità) sempre in testa, seguita da Fiat 500X (3.232), che conquista tre posizioni, e da Lancia Ypsilon (3.139) al terzo. In quinta posizione rientra in classifica Jeep Renegade (2.730), seguita, al sesto posto, da Fiat 500 (2.710). In settima posizione si colloca Fiat Tipo (2.642), mentre all’ottavo posto troviamo Fiat 500L (2.616). La top ten del 2016 conta sei marchi italiani: Fiat Panda mantiene il primo posto (144.504 unità), seguita da Lancia Ypsilon (60.333), da Fiat 500 (58.562) e da Fiat Tipo (55.828) rispettivamente al secondo, terzo e quarto. In sesta posizione si colloca Fiat 500X (45.791) e in settima Fiat 500L (44.075). Da settembre 2013 Fiat Panda è al primo posto della top ten mensile dei modelli più venduti in Italia. Il mercato dell’usato totalizza 355.863 trasferimenti di proprietà al lordo delle minivolture a concessionari a dicembre 2017, registrando una contrazione del 10,4% rispetto allo stesso mese del 2016. Nel 2017, i volumi complessivi ammontano quindi a 4.575.981 unità, con un calo del 3,1% rispetto al 2016.

Immatricolazione Autovetture – Dicembre 2017 – Top Ten

  1. MARCA                  MODELLO                   DICEMBRE 2017      

1             FIAT                   PANDA                            7.466

2             FIAT                  500X                                3.232

3             LANCIA            YPSILON                         3.139

4             CITROEN         C3                                      3.109

5             JEEP                  RENEGADE                    2.730

6             FIAT                 500 (1)                             2.710

7             FIAT                 TIPO                                2.642

8             FIAT                 500L                               2.616

9             RENAULT       CLIO                               2.616

10           FORD               FIESTA                          2.562

 

(1)Non comprende 500 Abarth –  Fonte: CED – Ministero dei Trasporti

 

Immatricolazione Autovetture – Gen 2017/Dicembre 2017 – Top Ten

  1. MARCA                     MODELLO                   GEN/DIC 2017          

1             FIAT                        PANDA                       144.504

2             LANCIA                   YPSILON                    60.333

3             FIAT                         500                              58.562

4             FIAT                         TIPO                           55.828

5             RENAULT                CLIO                          50.725

6             FIAT                         500X                          45.791

7             FIAT                         500L                          44.075

8             CITROEN                C3                               41.982

9             VOLKSWAGEN       GOLF                       41.434

10           FORD                       FIESTA                    40.701

(2)Comprende 500 Abarth

Fonte: Elaborazioni ANFIA su dati del Ministero dei Trasporti (Aut. Min. D07161/H4)

Giornalista Pubblicista Docente di educazione e sicurezza stradale Membro della Commissione Sportiva ACI-CSAI Campania Co-autore e conduttore del format TV Motor & Fashion Direttore responsabile della testata giornalistica online Motor & Fashion Magazine (piattaforma crossmediale sul mondo dell'Automotive, dei Motori, del Motorsport, della Moda, del Lifestyle e degli Eventi) Istruttore di Guida Sicura, Guida Sportiva Guida Veloce, Drifting Istruttore di Guida Sicura/Difensiva (Certificazione AIASCERT/Milano n° 008/2016) Istruttore di guida sicura della scuola di pilotaggio ASC Quattroruote Co-fondatore e Direttore Commerciale di "Guidare Sicuri" prima Scuola di Pilotaggio auto della Campania Referente tecnico ACI-Delegazione Napoli per la formazione negli istituti scolastici Formatore Driver Tester

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP