Jaguar riavvia la produzione dell’iconica D-Type

Rinasce un’icona dell’automobilismo mondiale, la Jaguar D-Type. Jaguar Classic, a distanza di 62 anni, riavvia la produzione nello stabilimento di Coventry del leggendario modello costruito da Jaguar a ridosso degli anni ’50.

Il primo esemplare farà il suo debutto, in questi giorni, al Salon Retromobile di Parigi. La divisione Classic di Jaguar ne costruirà solo 25 unità nell’impianto Jaguar Land Rover Classic Works, che ha sede nella contea di Warwickshire, con il chiaro intento di portare a compimento un progetto iniziato da Jaguar nel 1955 e che vide la Casa, su una pianificazione iniziale di 100 esemplari di D-Type da costruire, completarne solo 75. Per portare dunque a termine questo ambizioso progetto, Jaguar Classic costruirà, rigorosamente “hand-made”, 25 repliche perfette dell’iconica vettura, che potrà essere scelta nella versione Short nose o Long nose. La D-Type era spinta dal motore sei cilindri XK e le sue straordinarie prestazioni le valsero la vittoria per tre anni di fila, tra il 1955 ed il 1957, alla 24 Ore di Le Mans. Tutte le D-Type riprodotte da Jaguar Classic saranno realizzate nel pieno rispetto delle specifiche tecniche originali.

Tim Hannig, Jaguar Land Rover Classic Director, afferma: “La Jaguar D-Type è una delle più belle e iconiche vetture da competizione di tutti i tempi, con diversi record in alcune delle gare automobilistiche più difficili del mondo. E quella di oggi è altrettanto spettacolare. L’opportunità di proseguire il successo della D-Type completando la produzione pianificata nell’impianto di Coventry, è uno di quei progetti che rendono orgogliosi i nostri esperti di Jaguar Land Rover Classic.”

Con il progetto D-Type, Jaguar Classic ha portato a termine il suo terzo impegno, avendo già completato, nel 2014/2015 la produzione degli ultimi sei esemplari della Lightweight E-type e nel 2017-18 quella delle ultime nove XKSS. Passione e attenzione per i dettagli sono da sempre i valori che animano gli esperti di Jaguar Classic, che nello svolgimento del loro delicato lavoro hanno potuto contare, come nel caso della ricostruzione della D-Type, sull’accesso esclusivo e incondizionato ai disegni e ai progetti originali, portati a termine negli anni ’50 dall’ingegner Lofty England e dai suoi collaboratori.

Kev Riches, Jaguar Classic Engineering Manager, ha dichiarato: “Ricreare le nove XKSS derivate dalla D-Type è stata una grande soddisfazione oltre che un’impresa tecnica ancora più grande rispetto costruzione delle Lightweight E-type. Il progetto XKSS ci ha fornito il know how necessario per portare a termine la costruzione delle ultime 25 D-Type. Ogni vettura sarà esattamente corrispondente, fino all’ultimo dettaglio, al progetto del Jaguar Competitions Department.”

L’esemplare di D-Type presentato da Jaguar Classic al Salon Retromobile di Parigi è una Long nose del 1956. Tra le caratteristiche peculiari, l’ampia testata, una spiccata reattività delle pinze freno e, dal punto di vista estetico, il cofano lungo e la pinna dietro la testa del guidatore.

Giornalista Pubblicista Docente di educazione e sicurezza stradale Membro della Commissione Sportiva ACI-CSAI Campania Co-autore e conduttore del format TV Motor & Fashion Direttore responsabile della testata giornalistica online Motor & Fashion Magazine (piattaforma crossmediale sul mondo dell'Automotive, dei Motori, del Motorsport, della Moda, del Lifestyle e degli Eventi) Istruttore di Guida Sicura, Guida Sportiva Guida Veloce, Drifting Istruttore di Guida Sicura/Difensiva (Certificazione AIASCERT/Milano n° 008/2016) Istruttore di guida sicura della scuola di pilotaggio ASC Quattroruote Co-fondatore e Direttore Commerciale di "Guidare Sicuri" prima Scuola di Pilotaggio auto della Campania Referente tecnico ACI-Delegazione Napoli per la formazione negli istituti scolastici Formatore Driver Tester

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP