MotoGP, a Phillip Island ancora una pole per Marquez

La pioggia prevista per la giornata di oggi è arrivata proprio all’inizio del turno decisivo per l’assegnazione della pole position, ed ancora una volta Marquez è stato bravissimo a trovare il limite in condizioni tutt’altro che facili.

Poche gocce che però cadevano solo in alcuni tratti della pista costringendo i piloti a doversi fidare a spingere. Il campione del mondo ha così raddrizzato la giornata dopo due sessioni, la FP3 e la FP4, che lo avevano visto incontrare qualche difficoltà. In prima fila le Yamaha di Vinales e Zarco mentre Rossi, Petrucci e Dovizioso scatteranno dalla terza linea,.

Ancora Iannone in FP3 e FP4

Andrea Iannone e la Suzuki hanno continuato ad impressionare anche oggi svettando nelle ultime due sessioni di prove cronometrate. Stavolta l’abruzzese è stato efficace non solo sul giro secco ma anche sul passo con una FP4 che lo ha visto lasciare a mezzo secondo il più immediato inseguitore. Sicuramente Andrea è uno dei candidati al podio anche se molto dipenderà dalla scelta delle gomme. Le Yamaha qui sembrano potersela giocare, oggi Rossi pare essersi messo a posto e ha fatto vedere un buon passo nelle FP4 . Un pò più lontani, come ritmo di gara, Dovizioso e Marquez anche se la sensazione è che quest’ultimo si sia un po’ nascosto.

Marquez svetta in qualifica

Le prime gocce di pioggia iniziavano a cadere al termine della Q1, superata da Bautista e Pol Espargaro. Era difficile capire quali zone del circuito fossero umide, ed i piloti si lanciavano praticamente alla cieca. In queste condizioni Marquez non ha rivali ed infatti il neocampione del mondo ha piazzato un 1.29.2 che nessuno è riuscito a battere. La pioggia aumentava a metà della Q2 e con la seconda gomma Vinales e Zarco, a prezzo di non pochi rischi, ruscivano ad agguantare la prima fila. Iannone stavolta non svettava ma la Suzuki dell’abruzzese e quella di Rins aprono comunque la seconda fila, affiancate da hack Miller, primo delle Ducati. Terza linea aperta da Valentino Rossi, che dopo un primo tentativo appena discreto non è riuscito a migliorarsi nelle difficili condizioni finali. Ad affiancare il pesarese le Ducati di Petrucci e Dovizioso. Giornata difficile per Dani Pedrosa, che con le basse temperature fatica moltissimo a far lavorare le gomme. Per il fantino della Honda una difficile partenza in sesta fila col diciottesimo tempo. Dani si consola con l’accordo biennale raggiunto con Ktm, lo spagnolo sarà infatti il nuovo test rider della casa austriaca.

Crutchlow, stagione finita

La gara non vedrà schierato al via l’inglese Cal Crutchlow. Il pilota del team di Lucio Cecchinello, caduto rovinosamente ieri alla curva 1, ha riportato la triplice frattura di una caviglia e sarà operato in queste ore a Melbourne. La frattura a quanto sembra non è comunque particolarmente grave ed il recupero dovrebbe essere abbastanza rapido, in ogni caso per Crutchlow la stagione si è conclusa qui.

Le altre classi

In Moto3 pole position del capoclassifica Martin davanti a Binder e Sasaki. Qualifica difficile per Bezzecchi che partirà solo quindicesimo, gara che si annuncia tutta in salita per lui. In Moto2 bella pole di Mattia Pasini davanti a Schrotter e Vierge. Sfortuna per Bagnaia rallentato dal traffico nel giro finale, per lui solo il sedicesimo tempo. Per fortuna peggio ancora è andata ad Oliveira, diretto rivale in campionato, che partirà ventesimo.

La Q2 della MotoGP

93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 338.1 1’29.199
2 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 332.5 1’29.509 0.310 / 0.310
3 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 333.5 1’29.705 0.506 / 0.196
4 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 331.3 1’29.712 0.513 / 0.007
5 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 331.6 1’30.026 0.827 / 0.314
6 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 332.8 1’30.140 0.941 / 0.114
7 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 331.5 1’30.270 1.071 / 0.130
8 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 334.4 1’30.328 1.129 / 0.058
9 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 334.3 1’30.519 1.320 / 0.191
10 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 326.7 1’30.593 1.394 / 0.074
11 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 332.7 1’30.640 1.441 / 0.047
12 19 Alvaro BAUTISTA SPA Ducati Team Ducati 331.3 1’32.367 3.168 / 1.727
Alfonso Paduano

 

Giornalista Pubblicista Docente di educazione e sicurezza stradale Membro della Commissione Sportiva ACI-CSAI Campania Co-autore e conduttore del format TV Motor & Fashion Direttore responsabile della testata giornalistica online Motor & Fashion Magazine (piattaforma crossmediale sul mondo dell'Automotive, dei Motori, del Motorsport, della Moda, del Lifestyle e degli Eventi) Istruttore di Guida Sicura, Guida Sportiva Guida Veloce, Drifting Istruttore di Guida Sicura/Difensiva (Certificazione AIASCERT/Milano n° 008/2016) Istruttore di guida sicura della scuola di pilotaggio ASC Quattroruote Co-fondatore e Direttore Commerciale di "Guidare Sicuri" prima Scuola di Pilotaggio auto della Campania Referente tecnico ACI-Delegazione Napoli per la formazione negli istituti scolastici Formatore Driver Tester


TOP