MotoGP, Rins beffa Marquez e vince il Gran Premio d’Inghilterra

Un Alex Rins monumentale si impone in volata nel Gran Premio d’Inghilterra obbligando Marc Marquez alla seconda sconfitta consecutiva. Il giovane spagnolo della Suzuki è riuscito in quello che pareva impossibile alla vigilia, tenere il passo del campione del mondo per tutta la gara, resistere ai suoi allunghi ed infine bruciarlo sul traguardo dopo un ultimo giro da antologia.

Terzo gradino del podio per Maverick Vinales, finito in scia ai primi due dopo un lungo inseguimento. Giornata terribile per la Ducati, con Andrea Dovizioso vittima incolpevole di un errore al primo giro di Fabio Quartararo. Per il forlivese una brutta caduta e la fine di ogni speranza per il titolo mondiale.

Sfortuna Dovizioso, mondiale definitivamente sfumato

La sconfitta subita ad opera di Rins certo è stata parecchio indigesta per Marquez che ha comunque modo di consolarsi per aver definitivamente messo le mani sul titolo mondiale. Andrea Dovizioso lascia infatti Silverstone a secco di punti e con un distacco in classifica salito a 78 lunghezze. Certo la matematica rende ancora tutto possibile ma salvo clamorosi colpi di scena le speranze per il titolo sono rimandate per l’ennesima volta.

La cronaca

Al via Marquez scattava benissimo dalla pole e si portava al comando della corsa seguito da Rossi e Rins. Dopo appena due curve si verificava il colpo di scena decisivo per questo mondiale 2019. Quartararo si faceva prendere dalla foga di attaccarsi ai primi ed incappava in un violento high side, a causa probabilmente della gomma posteriore hard non ancora in temperatura. Dovizioso che lo seguiva da vicino letteralmente decollava sulla moto del francese rimasta in mezzo alla pista e cadeva rovinosamente, chiudendo anticipatamente la sua gara. Davanti intanto Rins aveva presto ragione di Rossi, si incollava a Marquez ed i due iniziavano ad allungare mentre il pesarese non riusciva a reggere il passo ed era costretto ad arrendersi anche al recupero di Vinales. Marquez e Rins facevano gara a sé, con il campione del mondo che tentava a più riprese di allungare ed il pilota della Suzuki che recuperava con grande efficacia nelle sezioni miste del tracciato. Vinales si portava a meno di un secondo dalla coppia di testa al penultimo giro mentre Rossi in quarta posizione continuava a perdere terreno seguito ad un paio di secondi da Morbidelli con Crutchlow, Petrucci e Miller più staccati. Si arrivava all’ultimo giro con Marquez e Rins impegnati in un fantastico testa a testa che vedeva il pilota della Suzuki prevalere con uno strepitoso sorpasso all’interno all’ultima curva. Terzo chiudeva Vinales a poco più di mezzo secondo. Quarto posto per un opaco valentino Rossi, staccato di 11 secondi dal compagno di squadra e dal quale ci si aspettava ben altra prestazione. Quinto Franco Morbidelli che precedeva Cal Crutchlow e le Ducati di Petrucci e Miller, anch’essi protagonisti di una prestazione molto al di sotto delle aspettative. Pol Espargaro ed Andrea Iannone chiudevano la top ten dalla quale restava fuori Pecco Bagnaia, undicesimo. Quattordicesimo posto infine per Jorge Lorenzo, che terminava la gara staccato di quasi un minuto dai primi.

Le altre classi

In Moto3 vittoria di Ramirez su Arbolino e Dalla Porta dopo che i due italiani avevano comandato la corsa fin dall’inizio. Buon risultato complessivo dei nostro con Antonelli quarto, Foggia ottavo e Vietti nono. Con il terzo posto di oggi Dalla Porta incrementa il vantaggio in classifica generale su Canet, incappato in una scivolata al second giro e solo tredicesimo al traguardo.
In Moto2 vittoria di Fernandez davanti a Navarro e Binder, e battuta a vuoto del capoclassifica Alex Marquez, incappato in una caduta ma che resta comunque al comando della graduatoria iridata. Sesto posto per Di Giannantonio, settimo per Baldassarri e nono per Marini.

MotoGP – Ordine di arrivo

1 25 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 176.0 40’12.799
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 176.0 +0.013
3 16 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 176.0 +0.620
4 13 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 175.2 +11.439
5 11 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 175.1 +13.109
6 10 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 174.6 +19.169
7 9 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 174.6 +19.682
8 8 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 174.5 +20.318
9 7 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 174.5 +21.079
10 6 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 174.2 +25.144
11 5 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 173.1 +40.317
12 4 50 Sylvain GUINTOLI FRA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 172.8 +45.478
13 3 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 172.1 +54.783
14 2 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 172.0 +56.651
15 1 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 169.7 +1’29.282
16 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 169.6 +1’31.716
17 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 169.0 +1’40.420

MotoGP – Classifica generale piloti

1 Marc MARQUEZ Honda SPA 250
2 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 172
3 Alex RINS Suzuki SPA 149
4 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 145
5 Maverick VIÑALES Yamaha SPA 118
6 Valentino ROSSI Yamaha ITA 116
7 Jack MILLER Ducati AUS 94
8 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 92
9 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 88
10 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 69
11 Pol ESPARGARO KTM SPA 68
12 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 62
13 Joan MIR Suzuki SPA 39
14 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 33
15 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 29
16 Andrea IANNONE Aprilia ITA 27
17 Miguel OLIVEIRA KTM POR 26
18 Johann ZARCO KTM FRA 22
19 Jorge LORENZO Honda SPA 21
20 Stefan BRADL Honda GER 16
21 Tito RABAT Ducati SPA 14
22 Michele PIRRO Ducati ITA 9
23 Sylvain GUINTOLI Suzuki FRA 7
24 Hafizh SYAHRIN KTM MAL 6
25 Karel ABRAHAM Ducati CZE 5
Alfonso Paduano

Giornalista Pubblicista Docente di educazione e sicurezza stradale Membro della Commissione Sportiva ACI-CSAI Campania Co-autore e conduttore del format TV Motor & Fashion Direttore responsabile della testata giornalistica online Motor & Fashion Magazine (piattaforma crossmediale sul mondo dell'Automotive, dei Motori, del Motorsport, della Moda, del Lifestyle e degli Eventi) Istruttore di Guida Sicura, Guida Sportiva Guida Veloce, Drifting Istruttore di Guida Sicura/Difensiva (Certificazione AIASCERT/Milano n° 008/2016) Istruttore di guida sicura della scuola di pilotaggio ASC Quattroruote Co-fondatore e Direttore Commerciale di "Guidare Sicuri" prima Scuola di Pilotaggio auto della Campania Referente tecnico ACI-Delegazione Napoli per la formazione negli istituti scolastici Formatore Driver Tester


TOP