MotoGP, trionfo di Vinales ad Assen

Maverick Vinales vince il Gran Premio d’Olanda e riporta la Yamaha ad un successo che mancava da Phillip Island 2018. Un fine settimana perfetto quello di ‘Top Gun’, sempre velocissimo e costante fin dal primo turno di libere del venerdì.

Per Marc Marquez un secondo posto che vale venti punti ed un ulteriore allungo in classifica generale, alla viglia della gara del Sachsenring dove anche il più spericolato degli scommettitori non avrebbe dubbi a darlo vincente. Terza posizione e secondo podio stagionale per un grande Fabio Quartararo che ha condotto a lungo la gara.

Ducati perde terreno, Rins butta via la gara. Disastro Rossi

La temperatura più alta del previsto suonava come una condanna per le rosse bolognesi, anche se il grande avvio di Dovizioso aveva in parte illuso. Durante la gara i problemi però son tornati a galla ed al forlivese non è rimasto che accontentarsi di un quarto posto certo prezioso ma che significa vedere Marquez sempre più lontano in classifica. Giornata storta per Alex Rins, che aveva velocità e passo per giocarsi almeno il podio ma buttava tutto al vento con una scivolata nelle prime fasi di una corsa che rappresentava una grossa occasione per lui e la Suzuki. Malissimo Valentino Rossi che dopo un avvio stentato dalla quinta fila era vittima di una caduta in cui coinvolgeva anche Nakagami. Per il pesarese si tratta del terzo zero consecutivo e visto il potenziale della M1 messo in mostra dagli altri piloti, si impone una riflessione. Certo una caduta ci può stare ma in una Motogp competitiva come quella di oggi partire in fondo allo schieramento aumenta enormemente i rischi.

La cronaca

Al via erano le Suzuki di Rins e Mir a portarsi al comando seguite da Quartararo, Vinales, Marquez e Dovizioso autore di una partenza eccellente dalla quarta fila. L’exploit della Suzuki durava lo spazio di un paio di giri, Rins era infatti vittima di una scivolata ed un errore di Mir spianava la strada a Qurtararo, Marquez, Vinles e Dovizioso. Col passare dei giri il terzetto formato da Quartararo, Marquez e Vinales allungava sul resto del gruppo con Dovizioso, Petrucci, Mir e Morbidelli a inseguire. Nelle fasi finali Vinales forzava il passo e andava a vincere con quasi 5 secondi di margine su un Marquez che, partito con la gomma soft al posteriore, ha saggiamente pensato al campionato. Terzo posto meritatissimo per Quartararo, rallentato dai dolori al braccio recentemente operato, che coglieva il secondo podio stagionale. Quarto finiva Andrea Dovizioso, che raccoglieva il massimo possibile precedendo un bravo Franco Morbidelli che proprio all’ultimo giro aveva ragione di Danilo Petrucci. Settima psizione per Crutchlow davanti a Mir, Miller e iannone che centrava la prima top ten della stagione.

Le altre classi

In Moto 3 è grande Italia con la vittoria in volata di Arbolino su Dalla Porta al termine di un bellissimo duello negli ultimi due giri. Terzo gradino del podio per Kornfeil costretto a scontare una penalità nel finale di gara. Ottavo Antonelli e nono Foggia.
In Moto 2 finale thrilling con Marquez e Baldassarri a giocarsi la vittoria. Al penultimo giro l’italiano portava il suo attacco all’interno ma perdeva l’anteriore della sua moto e coinvolgeva nella caduta il diretto rivale. La vittoria andava così a Fernandez davanti a Binder e Marini. Sesto Locatelli, settimo Manzi e decimo Bezzecchi.

Ordine di arrivo della MotoGP

1 25 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 173.1 40’55.415
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 172.7 +4.854
3 16 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 172.4 +9.738
4 13 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Duca ti Team Ducati 172.1 +14.147
5 11 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 172.1 +14.467
6 10 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 172.1 +14.794
7 9 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 171.8 +18.361
8 8 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 171.4 +24.268
9 7 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 171.2 +26.496
10 6 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 171.2 +26.997
11 5 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 171.1 +28.732
12 4 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 170.7 +34.095
13 3 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 170.7 +34.181
14 2 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 170.7 +34.249
15 1 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 170.7 +34.494
16 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 169.7 +48.357
17 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 163.5 1 Giro

Classifica generale di Campionato dopo otto prove

1 Marc MARQUEZ Honda SPA 160
2 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 116
3 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 108
4 Alex RINS Suzuki SPA 101
5 Valentino ROSSI Yamaha ITA 72
6 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 67
7 Maverick VIÑALES Yamaha SPA 65
8 Jack MILLER Ducati AUS 60
9 Pol ESPARGARO KTM SPA 52
10 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 51
11 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 48
12 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 45
13 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 31
14 Joan MIR Suzuki SPA 30
15 Jorge LORENZO Honda SPA 19
16 Andrea IANNONE Aprilia ITA 18
17 Johann ZARCO KTM FRA 16
18 Miguel OLIVEIRA KTM POR 15
19 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 11
20 Michele PIRRO Ducati ITA 9
21 Tito RABAT Ducati SPA 9
22 Stefan BRADL Honda GER 6
23 Sylvain GUINTOLI Suzuki FRA 3
24 Hafizh SYAHRIN KTM MAL 3
25 Karel ABRAHAM Ducati CZE 2
Alfonso Paduano

Giornalista Pubblicista Docente di educazione e sicurezza stradale Membro della Commissione Sportiva ACI-CSAI Campania Co-autore e conduttore del format TV Motor & Fashion Direttore responsabile della testata giornalistica online Motor & Fashion Magazine (piattaforma crossmediale sul mondo dell'Automotive, dei Motori, del Motorsport, della Moda, del Lifestyle e degli Eventi) Istruttore di Guida Sicura, Guida Sportiva Guida Veloce, Drifting Istruttore di Guida Sicura/Difensiva (Certificazione AIASCERT/Milano n° 008/2016) Istruttore di guida sicura della scuola di pilotaggio ASC Quattroruote Co-fondatore e Direttore Commerciale di "Guidare Sicuri" prima Scuola di Pilotaggio auto della Campania Referente tecnico ACI-Delegazione Napoli per la formazione negli istituti scolastici Formatore Driver Tester


TOP