Nuova Ford Fiesta ST, tre cilindri e 200 cavalli scalpitanti

Poche chiacchiere in casa Ford e tanta sostanza, a partire dall’acronimo, ST. Con queste due sole lettere, che stanno per Sports Technologies, la casa dell’Ovale Blu contraddistingue le sue creature dotate di un’anima sportiva.

Questa firma, non poteva non finire sull’ultima Fiesta, la settima generazione, entrata in produzione nel 2017. I tecnici di Ford Performance , la divisione sportiva della casa tedesca, hanno rivisitato completamente il progetto, conferendo a questa nuova hot-hatch un livello di prestazioni generali molto più elevato, grazie anche all’adozione di standard tecnologici solitamente riservati a prodotti di gamma superiore.

Linea accattivante

Giunta nelle concessionarie a metà dello scorso anno, nella versione a tre e a 5 porte, la nuova Fiesta ST ha da subito manifestato la propria identità, così come le proprie intenzioni, grazie ad un corpo vettura slanciato ed arricchito nel frontale da una mascherina con griglia a nido d’ape, da minigonne sottoporta e da uno spoiler posteriore che unito al doppio scarico rende il design sportivo e accattivante. Unico neo, la presenza di montanti, ingombranti ed inclinati, che talvolta pregiudica la visibilità.

Interni

L’abitacolo della nuova Fiesta ST è accogliente ed impreziosito da alcuni dettagli racing che ne sottolineano il carattere. A partire dai sedili Recaro, imbottiti e avvolgenti, in grado di trattenete il corpo in maniera adeguata. Pedaliera e pomello del cambio sono in alluminio, mentre il volante ha la parte inferiore piatta. Quadro strumenti analogico con i due elementi circolari (contachilometri e contagiri) di dimensioni regolari e dalla grafica chiara, schermo touch screen da 8” che utilizza il sistema di infotainment proprietario FORD SYNC 3, compatibile con Android Auto e Apple CarPlay. Le sedute sono comode, davanti c’è spazio a sufficienza, dietro un po’ meno. Il bagagliaio, non tra i più ampi della categoria, ha una capienza minima di 311 litri fino ai 1.093 di capacità massima.

Tre cilindri arrabbiati

Sotto il cofano, l’ultima versione di Fiesta ST, sfoggia un nuovo motore tre cilindri benzina, turbo, da 1,5 litri, sì avete capito bene, tre cilindri, in grado di erogare una coppia di 290 Nm e ben 200 cavalli, la stessa potenza espressa dalla precedente versione ST 200, forte però di un cuore pulsante a quattro cilindri da 1,6 litri. Ma la tecnologia fa passi da gigante e al di là della frazionatura del propulsore, siamo convinti che questa nuova soluzione sia in grado di regalare notevoli soddisfazioni di guida, anche ai numerosi fan della versione pepata della compatta dell’Ovale Blu. Il nuovo motore dispone di una turbina con girante a bassa inerzia e della doppia fasatura variabile, ed è inoltre il primo tre cilindri a disporre della disattivazione automatica di un cilindro (per la riattivazione sono necessari solo 14 millisecondi), nel caso in cui si adotti uno stile di guida più tranquillo. Ford crede molto in questa architettura e ricordiamo che il suo propulsore Ecoboost 1.0 è stato premiato per ben tre anni di fila come miglior motore dell’anno nella categoria sotto 1 litro.

Assetto specifico e tre modalità di guida

Le novità tecniche hanno riguardato anche l’assetto, ora ancora più rigido, ribassato e con molle posteriori dal diametro a passo variabile, per un miglior controllo degli scuotimenti laterali delle ruote. Come optional viene proposto anche un differenziale meccanico, in grado di trasferire fino al 100% della potenza alla ruota con minore aderenza. L’auto è molto bilanciata, l’assetto è perfettamente calibrato ed il rollio contenuto, e lo sterzo è diretto a sufficienza, mentre le molle a banana, al posteriore, garantiscono un ottimo grip del retrotreno. Tra i sedili, un tasto per scegliere fra tre diverse modalità di guida: Normal, Sport e Track.

 

Una guida che emoziona

 

E’ ancora lei la reginetta delle hot hatch?

La domanda nasce spontanea, perché l’attesa è elevata. Nonostante la presenza di ‘soli’ tre cilindri, il propulsore da 1,5 litri della nuova Ford Fiesta ST spinge forte, con una progressione omogenea, coinvolgente, mai brutale, fino alla zona rossa del contagiri, posizionata a quota 6.500 giri. Cambio e sterzo sposano alla perfezione le caratteristiche del motore, con il primo che dispone di innesti precisi e di una leva dalla corsa corta, come si conviene ad una sportiva. Anche lo sterzo merita un plauso, è diretto,  bastano solo due giri del volante per una sterzata completa e si ha sempre la percezione di dove siano le ruote. Nei transitori e nei violenti cambi di direzione la vettura appare ben piantata e il differenziale autobloccante svolge egregiamente il proprio lavoro bloccando sul nascere ogni perdita di aderenza dovuta ad eccessi di gas, soprattutto in uscita dalle curve. Il retrotreno segue fedelmente l’asse anteriore e raramente viene messo in crisi, ma quando accede rientra facilmente in riga con correzioni intuitive. La nuova Fiesta ST poggia su pneumatici 205/40 R e manifesta le sue intenzioni attraverso prestazioni velocistiche di tutto rilievo. La Casa dichiara 6,5 secondi per lo scatto da 0-100 ed oltre 232 Km di velocità massima, valori estremamente interessanti per una compatta di poco più di 4 metri e con un peso di poco superiore ai 1260 Kg. La dotazione standard include il cruise control, l’avviso involontario di cambio corsia, il navigatore con lo schermo da 8”, i cerchi in lega da 18” e i sedili Recaro, di grande effetto e particolarmente contenitivi. Optando per il pacchetto ST performance si può disporre del launch control e dell’utilissimo differenziale autobloccante meccanico. Ora c’è anche lei a far paura…

 

Scheda tecnica

Carburante : benzina

Cilindrata :  cm3   1497

N° cilindri e disposizione :    3 in linea

Potenza massima : kW (CV)/giri  147 (200)/6000 giri

Coppia max : Nm/giri  290/1600-4000

Emissione di CO2 grammi/km :  136

Distribuzione :  4 valvole per cilindro

No rapporti del cambio :  6 + retromarcia

Trazione :  anteriore

Freni anteriori :  dischi autoventilanti

Freni posteriori :  dischi

 

Le prestazioni dichiarate dalla Casa

Velocità massima (km/h) :  232

Accelerazione 0-100 km/h (s) :  6,5

Consumo medio (km/l) :  16,7

 

Dimensioni         

Lunghezza : 407

larghezza : 174

altezza cm : 147

Passo cm :  249

Peso in ordine di marcia kg :  1262

Capacità bagagliaio litri : 311/1093

Pneumatici (di serie) : 205/40 R18

Giornalista Pubblicista Docente di educazione e sicurezza stradale Membro della Commissione Sportiva ACI-CSAI Campania Co-autore e conduttore del format TV Motor & Fashion Direttore responsabile della testata giornalistica online Motor & Fashion Magazine (piattaforma crossmediale sul mondo dell'Automotive, dei Motori, del Motorsport, della Moda, del Lifestyle e degli Eventi) Istruttore di Guida Sicura, Guida Sportiva Guida Veloce, Drifting Istruttore di Guida Sicura/Difensiva (Certificazione AIASCERT/Milano n° 008/2016) Istruttore di guida sicura della scuola di pilotaggio ASC Quattroruote Co-fondatore e Direttore Commerciale di "Guidare Sicuri" prima Scuola di Pilotaggio auto della Campania Referente tecnico ACI-Delegazione Napoli per la formazione negli istituti scolastici Formatore Driver Tester


TOP