WSBK – Portimao, Rea fa il bis e vince anche Gara 2

Non che ci fossero grandi dubbi su una nuova vittoria di Jonathan Rea, ormai ad un passo dalla conquista matematica del quarto titolo mondiale.

Non era certo la partenza in terza fila a rappresentare un problema, più che altro si scommetteva su quanto avrebbe impiegato Johnny a risalire il gruppo con il suo solito primo giro a vita persa. Il secondo posto è stato conquistato da un convincente Michael Van Der Mark che ha preceduto le Ducati di Melandri e di uno stoico Chaz Davies .

La cronaca

Davies, alle prese con i dolori alla spalla infortunata poteva sfruttare il vantaggio della partenza al palo e scattava al comando inseguito da Sykes mentre Rea dalla terza linea scavalcava avversari come fossero birilli ed all’inizio del secondo giro era già terzo, seguito da Melandri e Van Der Mark. Il campione del mondo dopo essersi sbarazzato di Sykes ricuciva inesorabilmente lo strappo su Davies e i due marziani della superbike ingaggiavano un duello entusiasmante, con il gallese della Ducati che si produceva in staccate aliene al termine del rettilineo del traguardo replicando agli attacchi del rivale. Dopo qualche giro però Davies era costretto a cedere per il dolore e la fatica e veniva raggiunto anche da Melandri. A otto giri dalla fine il ravennate forzava la staccata, Davies tentava di resistere ed entrambi arrivavano lunghi consentendo a Van Der Mark di infilarsi e agguantare il secondo posto. Le posizioni non cambiavano fino all’arrivo, Rea andava a vincere su Van Der Mark e Melandri mentre Davies difendeva il quarto posto dal ritorno di Sykes. Alle spalle dell’inglese della Kawasaki le due Aprilia di Savadori e Laverty, dalle quali ci si aspettava certamente di più viste le premesse della vigilia. Rinaldi, Baz e Fores chiudevano la top ten.

Rea può chiudere il Mondiale a Magny Cours

Con la doppietta di Portimao Rea si porta a 420 punti in classifica generale, ben 116 di vantaggio su Chaz Davies a quota 304. A soli 20 punti da Davies troviamo Michael Van Der Mark che appare sempre più minaccioso. Con tre soli round alla fine del campionato Rea può conquistare matematicamente il titolo già nella prossima Gara 1 di Magny Cours.

La altre classi

Nella Superstock 1000 bella vittoria di Tamburini su Bmw davanti a Sandi con la Panigale ed a Reiterberger su Bmw. Dopo una sfuriata iniziale il tedesco accusava un precoce calo delle gomme e pensando al campionato cedeva il passo ai due italiani accontentandosi di un terzo posto che gli permette di affrontare l’ultima prova del mondiale a Magny Cours con 18 punti di vantaggio su Tamburini.
Nella Supersport 600 la gara è stata animata da un epilogo che ha dell’incredibile. Subito al via Mahias passava Cluzel e si involava al comando seguito dallo stesso Cluzel, Cortese e Caricasulo. Cortese forzava il sorpasso ma scivolava e travolgeva l’incolpevole Cluzel che doveva abbandonare mentre il tedesco riprendeva in coda al gruppo e recuperava fino al quinto posto finale. Mahias comandava indisturbato davanti a Caricasulo, Smith e De Rosa ma al penultimo giro accusava la foratura del pneumatico posteriore e doveva cedere il passo ai rivali. Una collisione nelle retrovie obbligava però la direzione gara all’esposizione della bandiera rossa. Mahias tentava così di arrivare ai box guidando sul cerchio, cadeva due volte ed alla fine riusciva a riportare la moto in pit lane. L’impresa si rivelava tuttavia inutile, il francese veniva penalizzato per aver imboccato la corsia box nel punto sbagliato. La vittoria andava quindi a Caricasulo con Smith e De Rosa a completare il podio.
Alfonso Paduano

 

Giornalista Pubblicista Docente di educazione e sicurezza stradale Membro della Commissione Sportiva ACI-CSAI Campania Co-autore e conduttore del format TV Motor & Fashion Direttore responsabile della testata giornalistica online Motor & Fashion Magazine (piattaforma crossmediale sul mondo dell'Automotive, dei Motori, del Motorsport, della Moda, del Lifestyle e degli Eventi) Istruttore di Guida Sicura, Guida Sportiva Guida Veloce, Drifting Istruttore di Guida Sicura/Difensiva (Certificazione AIASCERT/Milano n° 008/2016) Istruttore di guida sicura della scuola di pilotaggio ASC Quattroruote Co-fondatore e Direttore Commerciale di "Guidare Sicuri" prima Scuola di Pilotaggio auto della Campania Referente tecnico ACI-Delegazione Napoli per la formazione negli istituti scolastici Formatore Driver Tester


TOP